Seminari

SEMINARIO

LA MUSICA DEL MOVIMENTO

Il Metodo Dalcroze

Con Maria Luisa D’Alessandro

6-7 Marzo 2021

Il Centro Goitre per l’anno scolastico 2020-2021 propone un seminario a carattere laboratoriale che pone il movimento al centro dell’apprendimento musicale con Maria Luisa d’Alessandro, docente del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e formatrice del metodo Dalcroze.

Contenuti

Il seminario permette ai partecipanti di vivere in prima persona un modo di fare e apprendere la musica attraverso il movimento. I diversi elementi musicali vengono sperimentati attraverso esercizi di pronta reazione, dissociazione fra le diverse parti del corpo, momenti di improvvisazione vocale e strumentale.
Le informazioni elaborate attraverso l’esperienza corporea, vengono poi analizzate e ricomposte sotto forma di concetto teorico.
Tra gli obiettivi la sensibilizzazione alla musica attraverso la percezione corporea di tutti gli elementi musicali (pulsazione, ritmo, accento, misura, dinamica, agogica, articolazioni, altezza, frase, forma) e l’impiego cosciente di spazio ed energia.

Il metodo Dalcroze

Il metodo Jaques-Dalcroze altrimenti noto come Ritmica Dalcroze, è un metodo di educazione musicale e strumentale che si pone all’origine dei moderni sistemi d’insegnamento musicale. Fu creato all’inizio del ‘900 dal musicista, compositore e pedagogo svizzero Emile Jaques-Dalcroze (Vienna 1865 – Ginevra1950). Egli perseguì l’unione tra musica, corpo, mente e sfera emotiva e pose il corpo e il movimento alla base dei suoi rivoluzionari principi educativi, poiché essi sono considerati strumenti di percezione e comprensione profonda del linguaggio musicale.
Forma da circa un secolo musicisti, danzatori, attori, musicoterapisti e insegnanti attraverso un approccio pedagogico globale centrato sul corpo, l’ascolto, la creatività.
In molti paesi come Svizzera, Gran Bretagna, Belgio, Stati Uniti, la Ritmica Dalcroze è inserita nel curricolo ordinario di studi di strumentisti, cantanti, compositori e direttori d’orchestra.
Secondo Dalcroze, infatti, partendo dal movimento spontaneo e dai ritmi naturali, si può arrivare a sviluppare una profonda sensibilità all’ascolto e a realizzare tutte le sfumature d’intensità, durata, colore timbrico della musica, rispecchiarne aspetti ritmici e formali, e interpretarne il contenuto evocativo. Ciò si realizza costruendo progressivamente connessioni percettive sempre più coscienti tra l’apparato uditivo e il sistema muscolare.
Questa raffinatezza del sentire attraverso il movimento, si riflette in una raffinatezza nell’esecuzione strumentale o vocale.
Inoltre il metodo fornisce strumenti adatti all’insegnamento negli asili nido, nelle scuole dell’infanzia e primaria: esso infatti educa in modo creativo e giocoso alla musica e attraverso la musica, stimolando la capacità di attenzione e di coordinazione motoria, favorendo la comunicazione, la socializzazione, l’accoglienza e la valorizzazione delle differenze tra gli allievi.

A chi si rivolge

Insegnanti di ogni ordine e grado, studenti e laureati dei corsi di studi a indirizzo musicale, educatori ed operatori musicali, musicisti orientati alla didattica.

Orari

10 ore di lezione totali
Sabato 6 Marzo 2021 orari indicativi 10:00-18:00
Domenica 7 Marzo 2021 orari indicativi 9:30-13:30

Modalità d’iscrizione

Scadenza iscrizioni: 31 Gennaio 2021

Gli insegnanti possono iscriversi attraverso la piattaforma S.O.F.I.A e utilizzare la Carta Elettronica del docente per il pagamento.

Per tutti i partecipanti è necessario compilare in ogni sua parte e inviare all’indirizzo segreteria@centrogoitre.com l’apposita scheda, insieme alla ricevuta di versamento.

SCARICA SCHEDA DI ISCRIZIONE

Attestato di partecipazione

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Costi

Quota associativa annuale € 40
Seminario “La musica del movimento” (10 ore) € 100 + quota ass.

Termini e modalità di pagamento

Entro e non oltre il 31 Gennaio 2021.

I pagamenti possono essere effettuati tramite

BONIFICO 
intestato a: Centro Studi di Didattica Musicale “Roberto Goitre” – via della Repubblica n. 1 – 10051 Avigliana (TO) Poste italiane IBAN: IT22 U076 0110 2000 0001 7219 122

BOLLETTINO
intestato a: Centro Studi di Didattica Musicale “Roberto Goitre” – via della Repubblica n. 1 – 10051 Avigliana (TO) conto n° 000017219122

CARTA DOCENTE
Il corso è presente sulla piattaforma SOFIA.

Dove si svolge

I corsi si tengono ad Avigliana (TO) presso la Scuola Secondaria di I grado “Defendente Ferrari” in via Cav. di Vittorio Veneto 3, ingresso da via Martiri della Libertà (Auditorium Daniele Bertotto).
La sede dei corsi a soli 25 Km da Torino è raggiungibile comodamente con i treni del Servizio Ferroviario Metropolitano che collegano ogni 30 minuti il capoluogo piemontese ad Avigliana.
In auto da Torino imboccare la A32 Torino-Bardonecchia e uscire ad Avigliana Centro.

Soggiornare ad Avigliana

Avigliana, città medievale dal cuore verde, è situata all’imbocco della Valle di Susa, a pochi kilometri da Torino e si trova all’interno del Parco Naturale dove paesaggi pittoreschi e natura incontaminata circondano i due Laghi Grande e Piccolo. Per gli amanti della storia e delle tradizioni la città offre moltissimi luoghi da visitare: dal suggestivo borgo medievale all’Ecomuseo del Dinamitificio Nobel unico nel suo genere, fino alla famosa abbazia della Sacra di San Michele, assurta a simbolo del Piemonte.

Guarda il video qui.

Per informazioni sulla città e su dove pernottare: Vivere il Comune di Avigliana – Guida Turistica

Maria Luisa D’Alessandro

Maria Luisa D’Alessandro, pianista, è docente di ruolo di Pratica della lettura vocale e pianistica nel Dipartimento di Didattica della Musica del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove insegna anche Metodologia della Ritmica Dalcroze.
Diplomata in pianoforte nel 1988 con menzione speciale presso il conservatorio di Cosenza, studia e pratica la Ritmica Dalcroze dal 1994, dopo l’incontro con Louisa Di Segni, grazie alla quale si è appassionata alla didattica musicale. In seguito a questo incontro e parallelamente allo studio dalcroziano, ha partecipato a molti corsi di aggiornamento e formazione in ambito didattico-musicale (fra questi, didattica del pianoforte con Annibale Rebaudengo; metodo Kodaly ad Esztergom; Orff Schulwerk a Roma).

Nel 2003 ha conseguito il Certificato Dalcroze presso la Carnegie Mellon University di Pittsburgh. Nel 2013 ha ottenuto la Licenza con la Dalcroze Society britannica. Nel 2017 ha conseguito la formazione post lauream sulla “Ritmica Dalcroze al servizio degli anziani” presso l’Istituto Jaques-Dalcroze di Ginevra.
Nel 2019, sempre presso l’Istituto Jaques-Dalcroze di Ginevra, ha conseguito la formazione post lauream sulla “Ritmica Dalcroze al servizio della disabilità e dell’integrazione”.

Tiene corsi di aggiornamento e seminari divulgativi sulla Ritmica Dalcroze per conservatori e altri enti; è docente nei corsi di formazione per l’ottenimento del Certificato Dalcroze organizzati dall’Associazione Italiana Jaques-Dalcroze (AIJD). Dal 2005 collabora con l’AIJD alla diffusione del metodo in Italia.
È la delegata italiana alla FIER- Fédération Internationale des Enseignantes de Rythmique.

Centro studi di didattica musicale

Roberto Goitre

Sede legale e amministrativa:

via della Repubblica n. 1
10051 Avigliana (TO)

C.F.: 91006270044

Codice REA: TO-1170320

Per informazioni

Tel. + 39 388 406 4802

Segreteria amministrativa

Cookie Policy

Privacy Policy